Art 495 cpc: la conversione del pignoramento nell’esecuzione immobiliare

In primo piano

L’art. 495 cpc disciplina l’istituto della conversione del pignoramento. . In tal modo, dunque, si avrà una continuazione della procedura esecutiva immobiliare, ma su un bene diverso, ovvero su una somma denaro (non è concessa, dunque, quando oggetto del pignoramento è già una somma di denaro, mentre è ammessa in caso di pignoramenti di crediti). La conversione del pignoramento costituisce, … Continue reading

Vendere casa pignorata con contestuale estinzione della procedura esecutiva

In primo piano

Quando viene pignorato un bene immobile, come noto, viene costituito sul medesimo un vincolo di indisponibilità, per evitare, appunto, che il debitore possa disporne liberamente, sottraendo, così, ai creditori una fonte di soddisfazione delle proprie ragioni creditorie. Dalla vendita giudiziaria, dunque, il creditore spera e conta di ottenere le somme che gli spettano. Ma il risultato potrebbe anche non essere … Continue reading

Il piano del consumatore per bloccare il pignoramento immobiliare e salvare casa

In primo piano

Il piano del consumatore è uno dei tre strumenti previsti dalla legge 3/2012 (come modificata dal D.L. 179/2012) per comporre la crisi da sovraindebitamento dei soggetti non sottoponibili al fallimento, al fine di giungere alla loro esdebitazione (ossia la cancellazione di tutti i debiti contratti). La legge prevede appunto tre possibili procedure per giungere alla esdebitazione del soggetto sovraindebitato: 1) … Continue reading

L’aggiornamento Istat nella locazione commerciale, nullità della richiesta automatica, la data da cui calcolare gli aggiornamenti, la prescrizione del diritto a richiedere gli arretrati e quando è ammesso l’adeguamento al 100%

In primo piano

La nullità della richiesta automatica In merito alla possibilità di inserire una clausola nel contratto di locazione commerciale che prevede l’aggiornamento automatico (senza richiesta del locatore), nonostante tale clausola sia molto frequente, la Cassazione si è espressa più volte in senso contrario, per tutte si legga Cass 3014/2012 che ha statuito che “la clausola di un contratto di locazione con la … Continue reading

Decreto ingiuntivo provvisoriamente esecutivo per i canoni di locazione

Il nostro legislatore dà la facoltà al locatore, nel caso voglia intimare al conduttore lo sfratto per morosità (art. 658 c.p.c.), di ottenere un’ingiunzione di pagamento per i canoni pregressi e da scadere fino all’esecuzione dello sfratto. Questa possibilità è prevista espressamente dall’art. 664 c.p.c. in combinato disposto con l’art. 658 c.p.c. che consente  al locatore di chiedere al giudice, … Continue reading

Decreto Ingiuntivo: cos’è, condizioni di ammissibilità, procedura e termini per l’opposizione

Cosa s’intende per decreto ingiuntivo? Il Decreto Ingiuntivo (D.I. per i tecnici del diritto) è disciplinato, all’interno del nostro Codice di Procedura Civile, nel Libro IV relativo ai procedimenti speciali e precipuamente nel Capo I  del Titolo I riguardante i procedimenti sommari agli artt. 633 e seguenti. Si propone tramite ricorso ed è il provvedimento attraverso cui il titolare di … Continue reading

L’atto di precetto contenuto, spese, termini e opposizione

In primo piano

L’atto di precetto contenuto, spese, termini e opposizione Cosa è il Precetto Il primo comma dell’art. 480 c.p.c.chiarisce che l’atto di  precetto:“consiste nell’intimazione di adempiere l’obbligo risultante dal titolo esecutivo entro un termine non minore di dieci giorni, con l’avvertimento che in mancanza, si procederà all’esecuzione forzata”. Il precetto è, sostanzialmente, l’atto attraverso il quale il creditore manifesta la propria … Continue reading

I limiti a Equitalia nell’esecuzione immobiliare: quando può pignorare l’immobile e le conseguenze in caso di pagamento dei creditori privati quando l’agente della Riscossione è intervenuto nella procedura .

In primo piano

La normativa relativa al comportamento della società di riscossione Equitalia all’interno delle procedure esecutive immobiliari è racchiuso nella sezione V del D.P.R 29.09.1973 n. 602. In particolare all’art. 76, così come modificato dall’art. 52 D.L. 21.6.2013 n. 69. In tale norma si dispone che l’agente della riscossione (Equitalia) non può dare corso ad un procedimento di esecuzione immobiliare se l’immobile … Continue reading

Opponibilità nell’esecuzione immobiliare del provvedimento di attribuzione del diritto di abitazione della casa coniugale, escursus giurisprudenziale fino alla sentenza 7776 del 2016 della Corte di Cassazione

In primo piano

Con l’entrata in vigore del D. Lgs. n. 154 del 28 dicembre 2013, la materia dell’assegnazione della casa familiare è attualmente disciplinata dall’art. 337-sexies del codice civile (che non ha apportato modifiche, se non nell’ultima parte, rispetto all’abrogato art. 155-quater), col quale il nostro legislatore conferma l’importanza dell’ambiente domestico, inteso come “il centro degli affetti, degli interessi e delle consuetudini … Continue reading

La direttiva mutui dell’UE e le misure per ottenere il miglior prezzo dall’immobile pignorato

In primo piano

Molti erroneamente ritengono che il pignoramento immobiliare sia  indirizzato unicamente a favorire i creditori a discapito del povero debitore esecutato, ma non è così, infatti gli interessi sottesi alla procedura esecutiva, alla efficacia, efficienza e migliore realizzazione del credito sono direttamente o indirettamente legati sia al prezzo di aggiudicazione sia alla posizione stessa del debitore. Evitare la vendita dell’immobile del … Continue reading