Liberalizzata la locazione commerciale sopra i 250000 euro

affitto locale commerciale

Liberalizzato l’affitto di locale commerciale sopra i 250000 euro

L’articolo 18 del decreto legge 133 del 2014, il cosiddetto sblocca Italia, contiene una norma che potremmo definire rivoluzionaria per i contratti di locazione commerciale di notevole valore, ossia quelli superiori ai 150 mila euro (tale importo è stato cambiato a 250.000 euro nella legge di conversione n.164/2014 pubblicata nella gazzetta ufficiale di ieri 11 novembre 2014)

È una norma  attesa da tanti anni e che, va precisato, si applica anche alle locazioni di tipo alberghiero (quelle più frequenti per importi di questo valore).

L’articolo 18 del decreto legge sblocca Italia dunque  dispone  dunque ora nella sua versione definitiva a seguito della legge di conversione che per i contratti relativi ad affitto di locale commerciale di importo  superiore ai 250 mila euro è possibile derogare alle disposizioni della 392 del 1978, la cd legge sull’equo canone che tanti vincoli sappiamo ha posto al contratto di locazione in questi quaranta anni!!!(gli unici limiti posti dalla legge di conversione rispetto al decreto originario sono: 1) l’aver escluso da tale liberalizzazione “i locali qualificati di interesse storico a seguito di provvedimento regionale o comunale” 2) la non applicabilità di tale liberalizzazione ai contratti già in corso, che pertanto restano soggetti alla vecchia disciplina)

E’ quindi  una norma di portata rivoluzionaria poiché il legislatore  ha finalmente ricondotto il contratto di locazione commerciale (di importo elevato) alla piena autonomia privata!!!

Si è finalmente riconosciuto che non c’è bisogno di quella tutela che il comune contratto di locazione fornisce al contraente che era considerato debole ossia al conduttore (e  invece spesso, soprattutto in questo tipo di contratti di rilevante valore, è proprio  contraente più forte). Pertanto a seguito di questa disposizione tutta quella serie di norme imperative che impedivano di regolare liberamente la durata del contratto (6+6 o 9+9), così come il suo rinnovo automatico o meno, gli eventuali aumenti di canone in corso di rapporto, l’indennità relativa alla perdita di avviamento e le regole relative alla prelazione del conduttore, ad esempio per citare le più rilevanti,  diventano facoltative o meglio pienamente disciplinabili a seconda dei reali interessi ed esigenze delle parti.

Ci sembra utile sottolineare che se questo da un lato conferisce maggiore possibilità alle parti di costruire un contratto pienamente aderente alle proprie reali ed effettive necessità, dall’altro lato rende ancor più utile e necessario rivolgersi a un professionista esperto nella costruzione di tale strumento contrattuale perchè possa, con la sua esperienza e conoscenza, costruire un contratto pienamente lecito ma che offra tutte quelle garanzie a che gli interessi della parte che si va a tutelare siano perseguiti nella maniera più efficace possibile.

Se volete saperne di più sulle tutele contrattuali in caso di affitti in nero leggete l’Affitto in nero gli errori più comuni e la tutela del Proprietario”

Se volete saperne di più sullo sfratto leggete “Lo sfratto per morosità, modalità, tempi, costi, risparmio fiscale e soluzioni per accellerarlo” , se siete interessati in particolar modo ai tempi  dello sfratto commerciale leggete invece  Sfratto per morosità locale commerciale: non c’è termine di grazia”,  se infine vi interessa saperne di più sul tema del  “problema fiscale dei canoni non percepiti, in caso di morosità” cliccate sul link.

Se state cercando il miglior modo per aumentare il reddito proveniente dai vostri immobili potete leggere Come risparmiare imu e irpef sui tuoi immobili

Se cercate la miglior strategia per il vostro reddito immobiliare, rivolgetevi a noi per una consulenza – tenendo presente che  in sede di consulenza studiamo i singoli casi concreti e tutte le possibili soluzioni alternative, dalla più conveniente fiscalmente, a quella con la durata migliore, a quella con le maggiori garanzie di evitare la morosità, a quelle più semplici da adottare e Vi consigliamo quella che riteniamo possa offrirvi il miglior beneficio complessivo (possibilmente tutti questi risultati contemporaneamente)  nel Vostro caso concreto, fermo restando che di fronte a tutte le soluzioni differenti prospettate potrete sempre sceglierne una diversa, volendo, magari, puntare più su un aspetto che sull’altro (qualche proprietario preferisce puntare maggiormente sul risparmio fiscale, altri preferiscono soluzioni con minor durata o più semplici od economiche, resta una scelta soggettiva che soltanto avendo di fronte tutte le possibili scelte alternative, con i relativi pro e contro, che normalmente il proprietario ignora, può essere veramente ottimale).

Prendendo contatti con lo studio saranno spiegate tutte le possibilità di avere una consulenza (tra le quali una consulenza di persona o in videoconferenza, una consulenza scritta che analizzi il singolo caso concreto, una relazione scritta con le varie soluzioni in astratto) ed i relativi costi, periodicamente teniamo anche delle conferenze in cui si spiegano le varie soluzioni possibili a proprietari immobiliari potenzialmente  interessati.

Chi volesse saperne di più sulla storia dello Studio può visitare questo link

Lo Studio – Avvocati dal 1880

Sia che abbiate un problema che richieda una consulenza fiscale-contrattuale sia che abbiate un immobile da liberare attraverso uno sfratto, è   possibile chiedere un Preventivo Gratuito, inviando una E-Mail all’indirizzo [email protected]  La mail avente ad oggetto “richiesta preventivo” è opportuno contenga, gli estremi del proprietario (specificare se persona fisica o società), quelli dell’immobile (rendita e categoria catastale), il tipo di destinazione che si adatta all’immobile (abitativa, studio o negozio), lo stato attuale dell’immobile (libero o locato) e una succinta descrizione della questione.
Sarete ricontattati e vi indicheremo, quantificandolo nel dettaglio, il possibile  risparmio fiscale ( lo studio non effettua consulenze se non vi è concreta possibilità di ottenere benefici per il proprietario), i tempi e costi del vostro sfratto o la risposta a qualunque altra questione avrete posto.

Per l’assistenza e la stipula di contratti siamo domiciliati anche a Milano, Roma e Brescia

Per gli sfratti, le occupazioni abusive, i pignoramenti immobiliari e tutto il contenzioso siamo domiciliati in tutti i capoluoghi di provincia operando in tal modo presso i Tribunali di tutto il territorio nazionale.

Avv. Edgardo Diomede d’Ambrosio Borselli

Iscritto “all’Albo Avvocati di Napoli”

Miglior avvocato

Lo Studio Legale Associato dell’Avvocato Edgardo Diomede d’Ambrosio Borselli tutte le sedi

La sede principale dello Studio Legale è in Napoli alla Via Guantai Nuovi 16

Tel. +39 081 4206164 – Fax +39 081 0105891

Milano – Via Francesco Reina, 28 Tel. +39 02 87198398 Fax +39 02 87163558

Brescia – Via Aldo Moro, 13 (Palazzo Mercurio)  Tel. +39 030 7777136 

Roma -Via Catone,3 Via Peralba 5 Tel.  +39 0692927916

Mobile +39 340 5009682

E-mail:

[email protected]

posta certificata [email protected]